X
Condividi questa pagina sul tuo Social Network a cui sei già loggato!

Rilasciato l'aggiornamento 1.0.15

News: 29/09/2011


E' stato ufficialmente rilasciato nella serata di ieri l'aggiornamento 1.0.15 di DynDevice LCMS. Diverse le novità che sono state apportate alla piattaforma e-learning: migliorie per l'editor SCORM™ (in particolare nell'esportazione dei pacchetti) e disponibilità di nuove API.

Come anticipato nelle scorse settimane con le news: l'aggiornamento 1.0.15 introduce numerose novità che vengono di seguito esposte in modo dettagliato. Lo staff tecnico di DynDevice ECM ricorda che ogni aggiornamento comporta l'integrazione della guida in linea (che si apre con i [?] presenti in ogni finestra), nonché del manuale (sempre scaricabile nell'ultima versione rilasciata da questa pagina).

Dettagli (anche tecnici) dell'aggiornamento.

Migliorie a funzionalità esistenti: esportazione dei pacchetti SCORM™.

L'esportazione dei pacchetti SCORM™ è stata migliorata in modo sostanziale.
  • Vengono ora inclusi nel pacchetto stesso tutti i file XSD strettamente necessari affinché il file manifest sia certificabile (passi con successo il test della Conformance Test Suite di ADL). I file XSD necessari dipendono dalle funzionalità incluse nel pacchetto (funzionalità che vengono inserite tramite l'editor SCORM™ di DynDevice LCMS) e l'operazione di inclusione è completamente trasparente per l'utente editore dei contenuti.

  • Le funzioni base delle API SCORM™ utilizzate dai pacchetti quali Initialize() e Terminate() sono ora invocate con il parametro necessario corretto anche nei casi di esportazione con retro-compatibilità.

  • Modificata la generazione del manifest dove, nella regola automatica che genera la consequenzialità dell'accesso ai capitoli, la dichiarazione di regola: <imsss:ruleConditions> è diventata <imsss:ruleConditions conditionCombination="any"> ed è stata aggiunta la condizione <imsss:ruleCondition condition="objectiveStatusKnown" operator="not" referencedObjective="ABLEINSCALE" />. Inoltre, per quanto riguarda la condizione pre-esistente, è stato aggiunto l'attributo referencedObjective="ABLEINSCALE".

  • L'incremento dello score dell'obiettivo ABLEINSCALE, associato all'avanzamento nell'accesso ai capitoli, non è più di 0.01 per ogni capitolo ma di 0.%% in base al numero totale di capitoli presenti per il learning object.

  • Nel primo HTML generato (se si è attivata la concatenazione per il corso SCORM™) appena dopo findAPIAndInitialize() viene ora invocata anche la nuova funzione AfterInitialize() che esegue le seguenti operazioni:
    API.SetValue('cmi.objectives.0.progress_measure', '0.00');
    API.SetValue('cmi.objectives.0.score.scaled', '0.00');

    necessarie a settare in modalità di default l'obiettivo ABLEINSCALE.

  • I capitoli/sezioni che contengono quiz ora, in caso di test non superato, mostrano un diverso messaggio di avviso e lasciano al learner 10 secondi di intervallo tra l'accettazione dell'alert e la rigenerazione del test stesso. In questi 10 secondi il learner può consultare le domande con risposta errata (evidenziate in rosso) ed eventualmente scrollare anche la pagina se ce ne fosse necessità.

Nuove API.

Resa disponibile per applicazioni di terzi la versione 1.0.15 delle API. Le funzioni disponibili sono:
  • getAllCourses()

  • doLogin($sUsername, $sPassword)

  • getMyCourses($sAccessToken, $sType = '')

  • getCourseStatus($sAccessToken, $iCourse)

  • getCourseRegistrations($sAccessToken, $iCourse)

  • getLearnerStatus($sAccessToken, $iLearner)

  • getLearnerRegistrations($sAccessToken, $iLearner)

  • getRegistrationStatus($sAccessToken, $iCourse, $iLearner)

  • getLearners($sAccessToken)

  • putLearner($sAccessToken, $sNome, $sUser, $sPass, $sEMail, $sLNascita, $dDNascita, $sCodiceFiscale)

  • updateLearner($sAccessToken, $iLearner, $sNome, $sUser, $sPass, $sEMail, $sLNascita, $dDNascita, $sCodiceFiscale)

  • remLearner($sAccessToken, $iLearner)

  • putRegistration($sAccessToken, $iCourse, $iLearner, $dExpire)

  • remRegistration($sAccessToken, $iCourse, $iLearner)

 

Team di sviluppo
Back to Top